Como

Una città tra lago, storia e cultura

Como è un capoluogo di provincia lombardo che si trova a confine con la Svizzera e che si estende sulla riva occidentale dell’omonimo lago.  La città è circondata da lago e montagne e questo la rende così interessante dal punto di vista naturale da diventare una fonte di ispirazione  per numerosi poeti e artisti. Pur essendo oggi una città completamente urbanizzata, Como mantiene tutt’ora un fascino antico che la rende unica e inimitabile.
Si tratta di una città ricca di storia, infatti, il centro storico, circondato da mura risalenti al XII secolo, è ricco di  edifici medievali dall’aria austera e imponente che contrastano meravigliosamente con quelli in stile neoclassico presenti in altre vie della città. Un monumento da non perdere assolutamente è il Duomo di Como, la cui costruzione è iniziata nel 1396 e terminata soltanto nel 1740. La facciata marmorea rappresenta un insieme di diversi stili e quindi il susseguirsi di diverse epoche storiche.
 
Se siete interessati alla scienza non perdetevi  il Tempio Voltiano, un palazzo i stile palladiano dove lo scienziato comasco Alessandro Volta ha racchiuso tutti i suoi strumenti scientifici. Molto interessante è il museo della seta; la città di Como è conosciuta ancora oggi come capitale mondiale della seta e questo lo si può notare dai numerosi negozi  di prodotti tipici del centro.
Per visitare la città nella sua interezza si possono scegliere due vie: il lago e la terra. E’ possibile infatti sia percorrere tutto il lago da una riva all’altra con il battello alla scoperta dei paesini circostanti, sia utilizzare la funicolare attiva dal 1894 e che consente di raggiungere in 7 minuti il paese di Brunate, da cui è possibile avere una vista panoramica su tutto il territorio. Un altro elemento caratteristico della città sono le numerose e lussuosissime ville con i loro meravigliosi giardini che arricchiscono il paesaggio. Tra queste le più caratteristiche sono Villa Carlotta, Villa Olmo, Villa Monastero e Villa Erba.

Molto interessante è anche la visita dell’Isola Comacina, l’unica isola del Lario. Fu protagonista della storia comasca in età Romana e Medievale, era, infatti, una fortezza medievale, un fulcro politico e un centro religioso. L’isola è inoltre conosciuta per la natura lussureggiante e per i panorami mozzafiato a cui si unisce un importante sito archeologico.
 
La gastronomia comasca è la tipica cucina lariana, ed è possibile sperimentarla nei numerosissimi ristoranti vista lago, unendo quindi i piaceri della tavola con quelli della vista. Si tratta di una città adatta a tutti e che offre servizi di ogni tipo e per qualsiasi esigenza, offre paesaggi dall’indiscussa bellezza e attrattive storico-culturali significative.  

OFFERTE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.