Colico

Un'oasi immersa nella natura

Il territorio di Colico si presenta come un’oasi immersa tra gli elementi della natura, in particolare tra le limpide acque del Lago di Como e le aspre cime del Monte Legnone (2610 m). La zona pianeggiante che costeggia il lago, un  tempo paludosa, oggi è provvista di servizi e strutture turistiche, tra cui un’ampia spiaggia davvero unica per il suo panorama mozzafiato sulle alpi.

Ma Colico non è solo natura e panorama, è anche storia, cultura e architettura, infatti al suo interno troviamo diversi monumenti con un’importanza non indifferente. Tra i monumenti più significativi ricordiamo ad esempio l’Abbazia di Piona, dedicata a Santa Maria e consacrata nel 1138 dal Vescovo di Como, la Chiesa di San Bernardino, la cui facciata imponente e armoniosa trasmette un senso di geometrico equilibrio, la Chiesa di S. Elena Fontaneda risalente al XV secolo e tante altre chiese. 
Oltre alle chiese si possono trovare diverse fonti storiche risalenti a diverse epoche, tra queste troviamo il Forte di Fuentes, nato con funzione difensiva, il Forte Aldo Lusardi al Montevecchio Nord, che rimane oggi l’unico forte a conservare intatto il suo armamento originario, la Torre di Fontanedo, costruita nel 1357 e con la tipica struttura medievale e Villa Malpensata, risalente al 1537 e con funzione di casa patronale.

Colico è quindi un tranquillo borgo immerso tra una natura ancora incontaminata e importantissime testimonianze storiche che valgono sicuramente la pena di essere visitate.

OFFERTE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più.